Natale 2019 e oltre: N-and Group sostiene i bambini affetti da patalogie e ospitalizzati

Lavorare in modo responsabile ed etico è importante per N-and, lo facciamo in ogni ambito. Quest’anno abbiamo deciso di aumentare ulteriormente il nostro impegno sociale sostenendo i bambini e i giovani affetti da patalogie nei Paesi in cui N-and Group è presente su scala internazionale.

Credenti o meno, il Natale dovrebbe essere per tutti uno dei momenti più felici dell’anno””, afferma Tarcisio Vergani, Presidente e Amministratore Delegato di N-and Group. “”Purtroppo, per le persone affette da cancro o da altre patologie potenzialmente mortali, questo periodo può essere difficile. Con la nostra donazione, vogliamo essere a fianco di bambini e famiglie, aiutarli ad ottenere l’assistenza di cui hanno bisogno per far sapere loro che non sono soli nella lotta. Vogliamo aiutarli a ottenere il supporto di cui hanno bisogno.

Il contributo di N-and Group inizia con il Natale 2019 e si estenderà oltre il 2020, per dare un sostegno continuo e dimostrare la nostra vicinanza ai beneficiari oltre la stagione delle vacanze natalizie.

Nel Regno Unito, il contributo di N-and Group va a “We Hear You”, un servizio di consulenza professionale no-profit che aiuta le persone a gestire l’impatto del cancro o di altre condizioni patologiche sulla loro vita. La nostra donazione è soprattutto un aiuto finanziario per i bambini, i giovani adulti bisognosi e le loro famiglie.

WHY conta interamente alle donazioni per offrire questo servizio, in quanto non riceve finanziamenti dal sistema sanitario nazionale pubblico o dal governo. Per effettuare una donazione, si prega di visitare il sito web www.wehearyou.org.uk.

Per quanto riguarda l’Italia, la donazione di N-and Group è destinata alla “Fondazione ABIO per il bambino ospedale”, un’organizzazione benefica che opera in Italia dal 1978, con l’obiettivo di creare un ambiente inclusivo e accogliente per i bambini e gli adolescenti in ospedale.

Il nostro contributo sostiene le attività di svago per alleviare il trauma causato dall’ospitalizzazione dei bambini. In particolare, finanziamo un progetto speciale per la ristrutturazione della sala giochi del dipartimento di chirurgia pediatrica dell’ospedale Papa Giovanni XXIII a Bergamo.
Per maggiori informazioni su ABIO e dare il tuo supporto, visita il sito http://abio.org/.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Scroll Up